italiano english español française
paSSionTandem.it Diario di Viaggio

paSSionTandem.it: Diario di Viaggo

« indietro

mercoledì 17 agosto

savigliano - finale ligure (134 km)

 
 
arrivo_a_casa.jpg

 eccoci pronti all'ultima tappa dell'avventura:

alle 9 si danno i primi colpi di pedale e sembra che le fatiche del/i giorno/i precedenti non ce le troviamo nelle gambe, che sembrano a oggi indistruttibili. loro girano sempre, il mezzo invece qualche cedimento lo ha manifestato! ancora qualche raggio rotto...

il cielo non é come ieri, qualche nube che sembra innocua, ma il caldo si sente fin da subito. praticamente la strada é pianeggiante fino a mondovì, dopo si é cominciato con un pò di saliscendi' soprattutto per evitare le due gallerie, quella di vicoforte e lesegno, che sono vietate alle bici.... a seguire le ultime due asperità dell'avventura, che sono di ben poco conto rispetto iai pirenei e alle alpi... e anche del forte vento contrario incontrato in molteplici occasioni, ma comunque impegnative, montezemolo e montecala. facciamo parecchie ma brevi soste per reidratarci, con questo caldo e afa non bastano le borracce, ci fermiamo  appena vediamo un alimentari e facciamo fuori per più volte bottigli da 1.5 lt di qualunque cosa che contenga zucchero  e bolle, comprese bustine di sali minerali a corredo, che fino ad oggi non avevamo fatto largo uso, ma ne sentiamo il bisogno. nelle soste abbiamo anche divorato qualche kg di frutti vari compresa un anguria....per noi sembra che l'estate sia cominciata oggi!

arriviamo finalmente al colle di ca' di bona. per la prima volta dopo mesi rivediamo il nostro mare e ci ha fatto un certo effetto| ultima discesa e poi aurelia fino a casa, dove purtroppo abbiamo corso il rischio di essere buttati a terra da una vettura che ci ha tagliato la strada... e gliene andava ancora a lui.  ci siamo poi detti: certo che in più di tre mesi all'estero non abbiamo mai corso un rischio simile e abbiamo notato un rispetto fin esagerato nei confronti delle bici, come noi per le vetture e i pedoni. sin da ieri, già in prossimità del confine facevamo a gara per scoprire senza vedere chi arrivava da dietro, se era uno straniero o un italiano, diciamo che l'80( per essere fintroppo onesti) ci azzeccavamo. l'italiano: non mette la freccia per sorpassare una bici e soprattutto un tandem con le borse, ti passa rasente e non rallenta e se sproggiunge una vettura di fronte ti taglia la strada, come ci è successo e se proprio non riesce a passare ti pressa e ti suona, come se potessimo schiacciare un tasto e sparire. lo straniero: sopraggiunge rallentando, mette la freccia per sorpassare e anche per rientrare, se vede che non riesce a passare aspetta a distanza e quando ti passa è al minimo ti passa a un metro distante.  certo non sono tutti così sia da una parte che dall'altra.....!

arriviamo così a san donato dove non resistiamo alla tentazione, come l'anno scorso nel viaggio finaleligurestoccolmaintandem, ci siamo buttati in mare e ci siamo goduti una ventina di minuti in totale relax. bagnati come siamo ci rimettiamo in sella e varchiamo dopo 134 km la porta reale del borgo dove troviamo ad attenderci parenti e amici. avventura finita!!!!

Risorse collegate
Arrivo a Finale Ligure (SV)(17-8-2011) Arrivo a Finale Ligure (SV)(17-8-2011)